Un raggio di sole ci salverà o un bacio nascosto nell’ombra

Un raggio di sole ci salverà, ci solleverà a accarezzerà la nostra anima.

Come un bisbiglio sommesso in fondo all’orecchio, una mano che lenta
asciuga il pianto dagli occhi. In equilibrio sull’orizzonte.

Un silenzio tumultuoso sveglierà i nostri passi, ci indicherà la via in una notte
buia d’estate, per alzarci e socchiudere una finestra travolta e mossa dal vento impetuoso.

Tagliente come una spada dividerà a metà i nostri cuori, rimarginando vecchie ferite
sopite, nascoste, assiepate nell’ombra scura di un braccio curvo attorno alla vita.

Occhi verdi e azzurri, sciolti nell’acqua salata e gelida in un punto sospeso nel mare,
dove si insinuano ansie e paure, bagnate da un salto nel vuoto, asciugate su sassi
infuocati.

Un raggio di sole ci salverà o, almeno, proverà a farlo un bacio. Nascosto nell’ombra, nelle pieghe di un volto, fra le dita e i capelli. Lunghi, come il tempo e lo spazio che dividono.

Giorgio Curcio

Sono i ricordi e gli amori che non ho mai avuto, le risate e le bugie, gli schiaffi presi e quelli non dati, ma anche i sorrisi e gli sguardi rivolti nel vuoto delle anime che mi circondano e spesso ne scrivo anche. Giornalista di professione, utilizzo i miei occhi e i miei sensi per trovare un filo che unisce le migliaia di distrazioni che mi circondano e che mi confondono.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.