mare estate

Tutto si spegne.

Non resta che il sole, di queste ore passate ad aspettare. Un’onda che passa tra le crepe del blu. Un ciuffo di verde nascosto fra gli occhi sognanti, una stagione che presto sbiadisce e che non lascia più niente. L’illusione di un segreto scoperto da tutti. Il passato già piange le mani infuocate, le lingue …

Estasi rovente.

Gocce di Cielo sulle teste arse, dal Sole africano. Sui passi di schiuma bianca, corse a piedi scalzi di pensieri, tra le onde del mare. Moto fisso, ammaliante. E mi incanto a guardare il tuo ritorno, sempre certo e mai puntuale. Fuga di spiriti, estasi rovente e ipnotica.

L’alba tra i tuoi capelli.

Il risveglio dell’alba si posa leggero fra i tuoi capelli e io, spettatore inerme, imploro affinché il tempo non regali niente all’inutilità di questo spazio, a ciò che è all’infuori del battito di questo mio cuore, del muovere leggero delle tue mani fra le linee di questi infiniti secondi.

Agosto, pensieri spettinati al tramonto

Ho perso la fame. Ieri sera, in un giardino buio, ho guardato in lontananza la città illuminata, poi ho alzato lo sguardo. Stella. La solitudine si espande, fra colori mai uguali a se stessi, non si dichiara mai, eppure resta interessante, originale. Indaga. Si scrivono pagine nuove, dietro un sorriso timido, sincero, e si provano …

L’estate e la bellezza patinata di certi luoghi, contro la favola del mare e del cielo

Sempre in agosto continuano ad essere sfogliate le immagini di una Calabria patinata e dalle acque cristalline di certe zone turistiche. Ma a cosa serve, mi chiedo, esaltare questo tipo di bellezza estetica? A cosa serve questa fotografia che si ripete fino alla nausea di anno in anno, e soprattutto a chi, se quelle stesse …

Arido.

Arido.

Come un cubo enorme di marmo, bianco e silenzioso. Che riflette la luce del sole senza assorbirne un po’, insensibile al vento, al calar della luna.

Pizzo: Nasce l’idea del “Laboratorio Borgo Attivo”, Montesanti: “Usiamo l’argilla per dare forma a memoria collettiva”

Pizzo – Si svuota il centro storico di Pizzo Calabro, comune di 9 mila abitanti della provincia di Vibo Valentia e si riempie di nuovi colori, nuove culture. Le vecchie case lasciano il posto ai migranti, sempre in aumento, e la cui presenza non può che impreziosire il piccolo paese di mare che, specie nella …