Oh Anemone

Se ti potessi cogliere,

ti custodirei

come un antico segreto,

 cospargerei

lacrime di miele

sulle tue insanabili ferite.

Oh  Anemone

Se ti potessi guardare

in profondità,

vedrei un mondo riflesso

nei tuoi occhi da bambino.

Tu però non vuoi che io ti veda,

arretri il passo,

ti piace nasconderti,

perché è più facile così.

Ti ho già visto in un sogno,

eri solo e meditabondo,

in attesa del lancio.

Io cercavo invano di afferrarti,

ti tendevo la mano,

ti supplicavo

di non lasciarti cadere giù.

Pochi attimi,

un ultimo saluto

e sei già volato via.

 

Marianna Leone

Amo l'arte e la musica. Sono perennemente in bilico tra sogno e realtà. Sto ancora cercando il mio posto nel mondo.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.