Pace

Esiste qualcosa di più insensato,

l’allarme di una sirena di un tempo andato,

ramoscello d’ulivo,

servizio punitivo.

Non devono esistere barriere,

non devono esistere trincee,

guerre da sempre dannate,

pace di terre disperate.

Veicolo di pacificazione,

carri armati e fanti riposti per sempre solo nell’immaginazione.

Buongiorno mondo,

Buongiorno pazzia,

di un pianeta Terra senza più follia.

Commentare all’unisono,

un miracolo dolcissimo,

perché la fine dei conflitti,

porta con sé fratellanza.

Perché non esistono Nazioni o Paesi,

ma solo umanità,

che poi alla fine, questa è l’unica verità.

M.A.

Sono Marco Ammendola, lametino, scrittore, militante politico, attivista per i diritti umani e civili e studente universitario. Scrivo perché la scrittura è un' arte da preservare, mi dedico alle mie passioni con anima e corpo sempre con il giusto spirito.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.