•  
  •  

Parliamo pure di arte, astrologia, dei nostri pezzi preferiti, di esami, del lavoro e di ciò che si è fatto ieri o faremo domani. Ma sì, parliamo pure di quanto sia in crisi oggi l’intero sistema sociale e parliamo di cosa sia più o meno bizzarro. 

“Vivere è di gran lunga più difficile” ecco la mia colta citazione. “Sarà l’anno dell’impegno” leggo tra i buoni propositi di una persona. L’anno dell’impegno giunge dopo quello della non consapevolezza di sê e della libertà più bella e più folle: la libertà del non ascoltarsi, la libertà dell’agire senza cognizione.

Facile è, alla fine, chiudere gli occhi e gettarsi addosso al mondo. Se si possiedono i giusti strumenti. Più difficile, ma d’uguale importanza, è fermarsi un solo attimo a pensarsi. A ricordarsi. E non c’è altro modo di farlo se non quello di usare tutto l’impegno possibile. Per potersi ancora sorprendere. Un’altra volta. Ancora.

Di Domenico Benedetto D'Agostino

Sono nato nei giorni della Merla, trent'anni fa. "Vivendo per capire perché vivo, scrivo anche per capire perché scrivo: e vivo per capire perché scrivo, e scrivo per capire perché vivo:" [E. Sanguineti]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.