Torna a Lamezia il poeta bolognese Bartolomeo Bellanova

Davvero un grande piacere, per noi di ManifestBlog, annunciare il ritorno dell’amico Bartolomeo Bellanova, più volte presentato insieme, nei nostri “cerchi”, fra i libri degli amici del TIP Teatro, a Lamezia. Il prossimo appuntamento – con la nuova raccolta di versi intitolata “Perdite” (puntoacapo, 2022) – è previsto per mercoledì 5 aprile alle ore 17:30, ancora una volta alla Biblioteca Galleggiante dello Spettacolo del TIP Teatro.

Penna raffinatissima e in costante ricerca di sperimentazione e contaminazione, Bellanova ha questa volta organizzato una raccolta come “atto di denuncia nei confronti di un mondo spogliato di umanità, che si regge sui princìpi di una violenza sistemica, un mondo trasformato in un gigantesco Nosocomio (p. 52) di cui ci ostiniamo a non voler curare le patologie omicide” (dalla prefazione di Maria Luisa Vezzali). Ci riempie d’orgoglio, inoltre, informarvi che “Perdite” reca in copertina una splendida fotografia del “nostro” Aldo Tomaino.

Bartolomeo Bellanova nasce a Bologna. Ha pubblicato i romanzi La fuga e il risveglio (Il Filo 2009), Ogni lacrima è degna (In.Edit 2012) e La storia scartata (Terre d’Ulivi 2018). In poesia: A perdi cuore. Versi Scomposti e liberati (David and Matthaus 2015), Gocce insorgenti (Terre d’Ulivi 2017) e Diramazioni (Ensemble 2021). Partecipa ad antologie poetiche, tra cui Sotto il cielo di Lampedusa. Annegati da respingimento (Rayuela 2014), Sotto il cielo di Lampedusa. Nessun uomo è un’isola (Rayuela 2015) e Distanze obliterate. Generazioni di poesie sulla rete (puntoacapo 2021). È uno dei curatori dell’antologia Muovimenti. Segnali da un mondo viandante (Terre d’Ulivi 2016). Fa parte della redazione della rivista culturale www.lamacchinasognante.com).

 

Vive a Lamezia Terme, legge e scrive dove gli capita. A tempo perso si è laureato in Beni Culturali e in Scienze Storiche, a tempo perso gestisce il blog Manifest e a tempo perso è responsabile della Biblioteca Galleggiante dello Spettacolo del TIP Teatro. Di fatto, non ha mai tempo. Ha esordito nel 2023 con il romanzo "Al di là delle dune" (A&B)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.